Parchi Disney: l’attrazione Splash Mountain cambia tema

Splash Mountain cambierà tema nei parchi di Anaheim (California) e Orlando (Florida)

Ieri, la Disney ha annunciato che l’attrazione Splash Mountain (presente nei parchi Disney di Anaheim, Orlando e Tokyo) cambierà tema. L’attrazione è ispirata a I racconti dello zio Tom, film del 1946 ambientato poco dopo l’abolizione della schiavitù negli Stati Uniti d’America. Questo lungometraggio ha sempre fatto molto discutere e non è mai uscito in DVD e Blu-Ray per via delle diatribe razziali che ha scatenato. 
Perciò, alla luce delle proteste rivoluzionarie del movimento Black Lives Matter, Splash Mountain verrà ripensata nei parchi di Anaheim e Orlando, cambierà nome e ambientazione e diventerà a tema La Principessa e il Ranocchio. Il nome provvisorio di questa nuova attrazione è New Adventures with Princess Tiana, mentre l’ambientazione sarà il bayou della Louisiana

Qui sotto potete visualizzare il primo concept art pensato dalla Disney.

 

Carmen Smith, vicepresidente dello sviluppo creativo e delle strategie inclusive della Walt Disney Imagineering, ha dichiarato:

È importante che i nostri ospiti siano in grado di identificarsi nelle esperienze che creiamo.

Questa reinvenzione di Splash Mountain nei parchi americani è frutto di una lunga gestazione. Per cinque anni o più, gli Imagineers hanno cercato di dare un volto nuovo all’attrazione e di sradicare l’immaginario di un film così controverso. Bob Weis, presidente della Walt Disney Imagineering, ha dichiarato sul sito del D23 che la scorsa estate lui e i suoi colleghi avevano pensato di dare all’attrazione il tema de La Principessa e il Ranocchio.
La cronaca più recente ha sottolineato l’urgenza di questo cambiamento: nelle ultime settimane, diverse petizioni hanno chiesto alla Disney di “eliminare il tema stereotipato e offensivo di Splash Mountain”. C’è chi, invece, è contrario a questa idea e ha firmato una petizione su Change.org perché l’attrazione resti così com’è. 

La Disney ha sempre reinventato le attrazioni dei vari parchi per rispettare la sensibilità dei suoi ospiti: ad esempio, nel 2017 gli Imagineers hanno rimosso una parte dell’attrazione di Pirati dei Caraibi in cui i fuorilegge inseguivano alcune donne. 

Edit: Anche Tokyo Disneyland (che non è di proprietà della Disney, bensì della Oriental Land Company) ha deciso di allinearsi alla decisione dei parchi americani e di cambiare il tema di Splash Mountain. 

Continuate a seguirci per non perdervi nessuna novità sul mondo Disney!

Seguiteci sul nostro canale Telegram (che trovate QUI) per ricevere contenuti esclusivi in anteprima e sul nostro canale YouTube (che trovate QUI) per guardare i nostri vlog a Disneyland Paris!

 

Commenta

commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.