Shanghai Disneyland riaprirà l’11 Maggio

Shanghai Disneyland riaprirà al pubblico l’11 Maggio, con una serie di cambiamenti per garantirne la sicurezzadisneyland

Il nuovo CEO della Disney, Bob Chapek, ha dichiarato che la società punta a riaprire il parco di Shanghai l’11 Maggio 2020. Il parco di Shanghai è stato il primo dei dodici parchi di Walt Disney a chiudere a causa della pandemia di COVID-19 (QUI per leggere la notizia) seguito successivamente dal parco ad Hong Kong, Tokyo, Parigi e dai due parchi negli Stati Uniti. 

Dal 9 Marzo la struttura di Disneyland a Shanghai ha parzialmente ripreso a funzionare attraverso i negozi e i ristoranti e alcune attrazioni di Disneytown e Wishing Star Park mentre ad Hong Kong sono aperti gli hotel. Questa riapertura graduale dei parchi probabilmente verrà attuata anche oltreoceano.

In genere il parco ospita 80.000 visitatori, il governo ha limitato la Disney ad una capacità del 30%, più di 24.000 ospiti. Bob Chapek ha dichiarato che il parco riaprirà con una capacità inferiore ai 24.000 per poi aumentare gradualmente:

Sappiamo quanto i nostri ospiti non vedono l’ora di tornare a Shanghai Disneyland e il nostro cast è entusiasta di iniziare a dar loro il bentornato. Con la riapertura del parco con misure di salute e sicurezza notevolmente migliorate, i nostri ospiti troveranno Shanghai Disneyland più magica e memorabile che mai.

Il capo dei servizi medici (CMO) dei parchi Disney, Dr. Pamela Hymel, si è espressa in merito alle procedure che verranno applicate nei parchi Disney su DisneyParksBlog 

Secondo Disney, le sue misure e procedure includeranno:

  • Frequenza limitata con un sistema di prenotazione e ingresso avanzato. I visitatori potranno acquistare i biglietti d’ingresso solo per le date selezionate e i possessori del pass annuale dovranno prenotare in anticipo.
  • Densità ospite controllata. Le linee saranno distanziate e i veicoli verranno caricati per soddisfare le linee guida di distanza sociale.
  • Attuare le procedure sanitarie e di prevenzione richieste dal governo. Disney controllerà le temperature dei visitatori e implementerà l’uso del codice QR Shanghai Health rilasciato dal governo, che è un sistema di tracciamento dei contatti e di rilevazione precoce utilizzato in Cina.
  • Aumento delle misure di sanificazione e disinfezione. Il parco renderà disponibile del disinfettante per le mani all’inizio di ogni entrata e uscita per giostre e attrazioni. Disney ha affermato che “le posizioni di alta sensibilità come veicoli da corsa, manubrio, ringhiere per code e tornelli avranno una maggiore sanificazione”.
  • Formazione per i membri del cast. I lavoratori di Disneyland riceveranno una formazione su “interazione senza contatto con gli ospiti, pulizia e distanza sociale e riceveranno ulteriori dispositivi di protezione, comprese le mascherine”.

Commenta

commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.