Paperino: 85 anni di risate e divertimento!

Il papero più famoso del mondo compie 85 anni! Festeggiatelo insieme a noi! Leggete tutte le notizie e le curiosità su Paperino!

“Una delle più grandi soddisfazioni del nostro lavoro, qui allo studio, è la calorosa relazione che esiste all’interno della nostra famiglia animata. È sempre stato divertente lavorare con Topolino, Pluto, Pippo e tutto il resto della banda. Ma, come accede in molte famiglie numerose, anche noi abbiamo un ‘bambino problematico’. Già, quel bambino è proprio Paperino”
*Walt Disney*

 

Donald Duck ha debuttato per la prima volta il 9 giugno 1934 nel cortometraggio animato “The Wise Little Hen” (La Gallinella Saggia), appartenente alle Silly Symphonies
In questo cartone era un personaggio secondario con una voce incomprensibile creata appositamente dal suo doppiatore originale, Clarence “Ducky” Nash.
Da allora Paolino Paperino, così ribattezzato in Italia, è apparso in oltre 150 cortometraggi e mediometraggi animati.

La sua personalità è stata arricchita nel cartone “Spettacolo di beneficenza” (Orphans’ Benefit, 1941), in cui Paperino mostra il suo temperamento focoso e la sua, ormai famosa, predisposizione alla sfortuna. 
Le sue debolezze e i suoi difetti lo fecero subito amare dal pubblico, che si identificava con le sue lotte quotidiane trovandole oltretutto divertenti.
Anche gli animatori e gli artisti erano affezionati alle storie di Paperino, in quanto al nostro Donald era permesso mostrare più tratti negativi, mentre le stesse negatività non avrebbero avuto senso se conferite a Topolino o allo spensierato Pippo.
Tutto questo permise a Paperino di avere una brillante carriera. La sua filmografia eclissa quella di ogni altro personaggio Disney.
Molti dei suoi cartoni sono stati premiati con Academy Awards, mentre tra gli altri notevoli riconoscimenti ricevuti, troviamo una stella sulla Hollywood Walk of Fame e le sue impronte di cemento al Chinese Theatre.
Parte della diffusa popolarità di Paperino può essere attribuita ai suoi duraturi fumetti che hanno avuto come supervisori artisti rinomati tra cui Ted Osborne, Al Taliaferro, Carl Barks e Don Rosa. Queste storie raccontano la vita di Paperino nella sua città, Paperopoli, e sono state apprezzate da generazioni di lettori in tutto il mondo.

Walt Disney definì Paperino come “il bambino problematico” di casa Disney. Effettivamente è un personaggio piuttosto controverso, anche se in modo umoristico. Il tratto più famoso della sua personalità è il suo temperamento esplosivo incontrollabile. Quando arriva al limite, Paperino è solito esibirsi in una sceneggiata starnazzante, saltellando sul posto e sbandierando i suoi pugni, che lui considera una “minaccia” verso chiunque (o qualunque cosa) gli abbia fatto perdere la pazienza.

È anche arrogante e può essere piuttosto esibizionista, specialmente quando si sente in grado di fare qualsiasi cosa. Tuttavia, questo suo esibizionismo tende a farlo finire in guai più grossi di lui. Gran parte della comicità di Paperino deriva dal suo complesso di superiorità, dal suo essere maleducato e dalle giuste punizioni che riceve per questo suo comportamento.
Ad esempio, a Paperino piace fare il bullo, umiliando e facendo scherzi al prossimo per il proprio divertimento personale. Ciò nonostante, non sopporta che le sue “vittime” reagiscano nel suo stesso modo e che, di conseguenza, le battaglie che ne derivano portino spesso alla sua umiliazione.
In contrasto con questi tratti negativi, Paperino è un personaggio caloroso e amorevole fino al midollo. Quando non ha a che fare con un problema, Paperino sa essere molto gioviale e amichevole, e di solito cerca di tenere il suo temperamento sotto controllo.
Inoltre, Paperino ha una relazione molto amorevole con Qui, Quo e Qua, e li tratta come se fossero figli suoi nonostante le loro rivalità.

Malgrado la sua spacconeria, Paperino è in realtà molto insicuro. Si offende a morte con chiunque non capisca quello che dice (ad esempio nel cartone “I tre moschettieri” quando Topolino dice: “Donald, I can’t understand a word ya say!”) ed è chiaramente invidioso della popolarità di Topolino.
La sua proverbiale sfortuna incide anche sulla sua autostima, in quanto Paperino tende a vedersi come una nullità viste le sue frequenti disavventure. Cerca quindi di nasconderlo dietro a una maschera di vivacità ed esuberanza, anche se a volte ha confidato a Paperina questa sua inibizione.
Paperina è inoltre uno dei pochissimi personaggi Disney in grado di calmare il carattere irascibile di Paperino, anche se, ironicamente, in più di un’occasione è stata lei stessa a perdere la calma con lui.

Paperino però compensa la mancanza di fiducia in se stesso con la perseveranza. La sua natura aggressiva può essere un’arma a doppio taglio: mentre a volte è un ostacolo e anche uno svantaggio, nei momenti di bisogno è stato per lui un aiuto.
Di fronte ad una qualsiasi minaccia Paperino può essere intimorito e anche intimidito, ma piuttosto che spaventarsi si arrabbia e affronta fantasmi, squali, caprette di montagna e persino le forze della natura, di solito vincendo.
In effetti molti cortometraggi e cartoni ci hanno fatto vedere un significativo aumento della forza fisica e capacità di combattimento di Paperino quando viene spinto oltre i suoi limiti.

Insomma, Paperino ha davvero un sacco di personalità: è un gran pasticcione, è rissoso, nevrotico, pigro, permaloso e squattrinato, ma è anche simpaticissimo e generoso.
Risponde alla sua proverbiale sfortuna con forza e determinazione, il che fa di lui un papero arguto.
E nonostante gliene succedano sempre di tutti i colori, non si è mai arreso grazie alla sua ostinazione.
Ed ecco perché lo amiamo così tanto: perché c’è un po’ di Paperino in ognuno di noi!

Curiosità

  •  Il suo compleanno cinematografico è il 9 giugno, giorno in cui nel 1934 debuttò nel cortometraggio delle Silly Symphonies “The Wise Little Hen”. Nella sua biografia autorizzata pubblicata nel 1941, si scopre però che Paperino è nato il 13 marzo, di venerdì. Da qui la sua famosa e proverbiale sfortuna!
  •  In lingua originale il primo doppiatore di Paperino fu Clarence “Ducky” Nash che, prima di ritirarsi, insegnò il mestiere all’animatore della Disney Tony Anselmo che l’avrebbe sostituito.
  •  In lingua originale il nome intero di Paperino è Donald Fauntleroy Duck, in omaggio al romanzo “Il Piccolo Lord”.
  •  Nel 1937 Paperino debutta come protagonista nel cartone Don Donald. Il corto segue le (dis)avventure di Paperino in Messico ed è principalmente incentrato sui suoi tentativi mal riusciti di conquistare la sua amata, Donna Duck (una versione al femminile di Paperino).
  •  La sua fidanzata è Paperina, conosciuta in lingua originale come Daisy Duck. La sua prima apparizione risale al 1937, nel corto Don Donald con il nome di Donna Duck. Non tornerà sugli schermi fino al 1940 nel cartone “Paperino e l’appuntamento”, dove sfoggerà un nuovo look e un nuovo nome. Paperina ha fatto 14 apparizioni cinematografiche. Nelle storie a fumetti Paperina ha tre nipotine di nome Emy, Ely ed Evy ed è la migliore amica di Minnie.
  •  I tre nipotini di Paperino sono Qui, Quo e Qua (Huey, Dewey and Louie in lingua originale).
    Fecero il loro debutto nel 1938, nel cortometraggio animato “I nipoti di Paperino” (Donald’s Nephews). Nelle loro prime apparizioni sono dei terribili monelli con un carattere scalmanato che si divertono continuamente a fare scherzi allo zio. Nel corso degli anni però i tre gemelli cambiano radicalmente il loro carattere, grazie anche agli insegnamenti del corpo delle Giovani Marmotte, perdendo la loro ingenuità infantile e diventando sempre più maturi, saggi, teneri e vivaci. Essendo praticamente identici nell’aspetto, i disegnatori decisero di dare ad ognuno un colore diverso per poterli distinguere: Qui/rosso, Quo/azzurro o blu e Qua/verde.
  •  Paperino ha una sorella gemella di nome Dumbella “Della” Duck. È la madre di Qui, Quo e Qua, ma è apparsa solo una volta in una storia a fumetti del 1993 (dove comunque è rappresentata in versione infantile al fianco di Paperino). Dopo che Qui, Quo e Qua fanno esplodere un petardo sotto la poltrona del padre, mandandolo in ospedale, Della decide di affidare i tre figli al fratello Paperino. Nel cartone I nipoti di Paperino, Paperino riceve una cartolina dalla sorella che dice: “Caro fratello, mando i tuoi angelici nipoti a farti visita. Tua sorella, Dumbella”. Dopodiché di lei non si saprà più niente.
  •  Lo zio di Paperino è Paperon de’ Paperoni (in lingua originale Scrooge McDuck), magnante scozzese e intrepido avventuriero. Paperone crede nel risparmio, nel duro lavoro, nell’ingegno e nella dedizione nei confronti degli affari.
  •  Durante la Seconda Guerra Mondiale, anche i cartoni della Disney vennero utilizzati come servizi propagandistici a favore delle truppe americane coinvolte nel conflitto. Paperino divenne il testimonial ideale per questo tipo di campagne. Nel corto del 1943 Der Fuehrer’s Face”, Paperino ha un orribile incubo in cui sta lavorando in una fabbrica di Nazilandia (nome con il quale si riferiva alla Germania nazista), un sogno dal quale è ben lieto di svegliarsi. Il cartone ha vinto l’Oscar come miglior cortometraggio d’animazione e ha trasformato Paperino in una sorta di eroe.
  •  In uno dei cortometraggi di guerra (Donald Gets Drafted, 1942), si è scoperto che Paperino è daltonico.
  •  Uno dei principali disegnatori di Paperino è stato Carl Barks, ma l’albero genealogico dei paperi è merito di un altro eccezionale artista: Don Rosa.
  •  Paperino ha una stella sulla Hollywood Walk of Fame e nel 1958 presentò la cerimonia di consegna degli Oscar insieme a Bob Hope, Jack Lemmon, David Niven, Rosalind Russell e James Steward.
  •  Paperino appare in milioni di fumetti venduti in oltre 40 paesi in tutto il mondo.
  •  Nei fumetti Paperino ha moltissimi alter ego. Oltre all’eroe mascherato Paperinik (che negli Stati Uniti venne rinominato Duck Avenger), e alla sua controparte scientifica PK, il papero è anche un agente segreto della P.I.A., e Double Duck, abile agente segreto al servizio di una misteriosa “Agenzia”.
  •  Paperino è stato anche il protagonista di svariati lungometraggi. Uno di questi s’intitolava “I Tre Caballeros” (1945), film d’avventura ambientato in svariate parti del Sudamerica che unisce live-action e animazione.
  •  Tra il 1936 e il 1961, Paperino è stato il protagonista di 128 cortometraggi animati ed è apparso in molti altri cartoni insieme ai suoi amici Topolino, Pippo e Pluto.
  •  Paperino e Topolino sono amici fin dall’inizio delle loro rispettive carriere cinematografiche. Tutti i cartoni che li vedono interagire sono pieni della caratteristica comicità grazie a cui Walt Disney era famoso in tutto il mondo.
  •  Paperino è apparso in dozzine di serie e programmi televisivi Disney, tra cui La Casa di Topolino su Disney Channel e Disney Junior e I Corti di Topolino su Disney Channel e Disney XD.
  •  Paperino è apparso in ogni spettacolo di Disney On Ice fin dal debutto di Walt Disney’s World On Ice nel 1981.
  •  Lo spettacolo Walt Disney’s World On Ice – Donald Duck’s Birthday ha debuttato in Europa nel 1988: era uno show pieno di starnazzi, perseveranza e amicizia creato per celebrare il compleanno di Paperino.
  •  Per festeggiare i 50 anni di Paperino, 50 anatre pechinesi (animali a cui Walt si ispirò per la creazione del personaggio) seguirono Paperino per il parco Disneyland.
  •  Nel 2017 Paperino è stato protagonista di una collezione di moda targata Gucci.

Novità

  • Nella collezione che celebra i personaggi Disney, Hip Hop Watches ha dedicato a Paperino un orologio tutto suo;
  • Questo mese Disney Store ha lanciato una nuova gamma di prodotti dedicati a Paperino che include il plush da collezione e il set di spillette in edizione limitata;
  • Il papero più famoso del mondo è il protagonista di una capsule collection Original Marines per bambini e bambine che sarà disponibile a partire dal prossimo luglio;                                        
  • Per l’Autunno-Inverno 2019 saranno moltissimi i brand che proporranno capsule collection dedicate a Paperino;
  • Jack & Jones rilascerà una linea di abbigliamento come parte della Collezione Primavera 2020, che includerà T-shirt, felpe, berretti, calzini e un giubbotto jeans;
  • The Walt Disney Company Italia celebra l’85° anniversario di Paperino con il “Festival del Fumetto Disney” realizzato in collaborazione con Mondadori Store. Dieci incontri in una selezione di librerie Mondadori con alcuni tra i più noti disegnatori Disney;
  • La seconda stagione di DuckTales, una serie animata comica basata sull’omonima serie premiata con l’Emmy Award e adorata da un’intera generazione di spettatori, è stata trasmessa su Disney XD. Prodotta da Disney Television Animation, è ancora una volta incentrata sui personaggi Disney più famosi e amati: Paperon de’ Paperoni, i suoi nipoti Qui, Quo e Qua e Paperino;
  • Domenica 9 giugno Disney Channel (canale 613 di Sky) festeggia il compleanno di Paperino con Donald Birthday Collection: durante la giornata andranno in onda a rotazione degli episodi di Disney Topolino Shorts a tema Paperino;
  • Gli appassionati lettori possono trovare in libreria due nuovi volumi editi da Giunti. PAPER ANTOLOGIA – Le più belle storie: in occasione dell’85° anniversario della creazione di Paperino e PAPERINO SONO IO: il volume che raccoglie le storie a fumetti dedicate a Paperino e Archimede.

 

Commenta

commenta

Un pensiero su “Paperino: 85 anni di risate e divertimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.