Il Re Leone, Simba torna a ruggire al cinema

Una delle pietre miliari della Disney torna al cinema in una nuova versione diretta da Jon Favreau, il regista di Iron Man e del Libro della Giungla

Il live action del Re leone si rivela essere un remake in CGI, una trasposizione shot–by–shot del classico che tutti amiamo. Il risveglio della savana, la morte di Mufasa e la battaglia tra Simba e Scar ricalcano fedelmente le sequenze del classico Disney. Il fotorealismo è la punta di diamante di questo film, le scene che abbiamo amato rivivono sullo schermo con una tecnologia sorprendente. Marco Mengoni, la voce italiana di Simba, ci rivela una interessante dichiarazione del regista:

Solo due scene del film sono reali, girate nel suo viaggio in Africa, ma nel complesso del film è impossibile riconoscerle da quelle realizzate in computer grafica.

La magnificenza degli effetti e della musica non bastano però a rendere il film eccezionale quanto l’originale. Manca quella magia che aveva reso il primo un colosso tra i film d’animazione del ventesimo secolo. Timon e Pumbaa, fortunatamente, non perdono la loro vena comica. E una delle loro scene più iconiche viene sostituita da un divertente easter egg di un altro famoso film Disney, impossibile da non riconoscere.

La musica è un altro degli aspetti positivi di questo film, curata da Hans Zimmer e Tim Rice che hanno riadattato la colonna sonora originale. Dall’inizio del film le note conosciute da tutti noi incanteranno e commuoveranno i nostalgici e i non. Alcune canzoni perdono la loro teatralità che ci aveva conquistato nel film d’animazione, succede ad esempio con Sarò Re, nonostante l’ottima interpretazione di Massimo Popolizio, visivamente la scena non riesce a trasmettere la malvagità di Scar e la cieca fiducia delle iene nei suoi confronti.

Il doppiaggio italiano lascia un po’ a desiderare, menzione speciale per Massimo Popolizio come Scar e per Stefano Fresi come Pumbaa. Entrambi sono delle scelte azzeccate per i personaggi, anche Edoardo Leo come Timon e Luca Ward come Mufasa sono stati all’altezza dei loro compianti predecessori. Elisa e Marco Mengoni risultano una coppia perfetta per il cantato, meno nel doppiaggio.

Nel complesso Il Re Leone risulta essere un ottimo film a livello tecnico, ma sebbene questa nuova versione duri mezz’ora in più della precedente non accontenterà chi cercava qualcosa di originale.

Il nuovissimo live action Disney, arriverà nelle sale italiane il 21 Agosto 2019

E voi siete emozionati?

Commenta

commenta

2 pensieri su “Il Re Leone, Simba torna a ruggire al cinema

  1. Pingback: Sul nostro sito la recensione senza spoiler del nuovo Il Re Leone! *Pitì | XeratDragons Blogger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.