Disney Channel: dal 1 Maggio 2020 non esisteranno più canali Disney!

Dal 1 Maggio 2020 Disney Channel e Disney Junior verranno
chiusi sulla rete Sky, che perde due grandi pilastri
dell’intrattenimento per bambini e ragazzi. 

I contenuti dei 2 canali saranno disponibili sulla nuova piattaforma streaming Disney+, che ha riscosso un grandissimo successo fin dal suo lancio. Purtroppo non è stato raggiunto un accordo con SKY Italia per quanto riguarda Disney Channel e Disney Junior e come risultato, questi due canali Disney non saranno più disponibili su SKY Italia. I canali National Geographic, i canali Fox continueranno ad essere visibili su SKY Italia.

Fortunatamente i consumatori potranno continuare a guardare i contenuti Disney sui canali in chiaro di RAI, Rai Gulp e Rai Yoyo. In aggiunta, il servizio streaming Disney+ include non solo la migliore programmazione dei canali Disney Channel e Disney Junior come Descendants, Violetta, Soy Luna, Vampirina, Dott.ssa Peluche, Topolino e Gli Amici del Rally, ma anche lungometraggi originali, documentari, serie live-action e animate e cortometraggi.

Disney Channel è un canale televisivo italiano dedicato ai ragazzi e alle famiglie, nato in Italia il 3 ottobre 1998, come parte della piattaforma satellitare di TELE+ Digitale. In seguito alla fusione di quest’ultima con la piattaforma Stream TV, dal 31 Luglio 2003 venne inserito nel bouquet di Sky Italia. 

Disney Channel chiude

Curiosità: la prima cosa mandata in onda sul canale fu Il Re Leone. 

Ripercorriamo un po’ di storia.

Il palinsesto nei primi anni di vita era ricco di serie tv dei Classici Disney: Timon & Pumbaa, Aladdin: la serie, La Sirenetta – Le nuove avventure marine di Ariel e Hercules: la serie. La mattina l’intera programmazione era dedicata ai più piccoli con il blocco Playhouse Disney, in cui i conduttori Marco e Grazia introducevano Bear nella grande casa blu, Pepi, Briciola e Jo-Jo e Rolie Polie Olie. Il pomeriggio le serie venivano accompagnate dal blocco pomeridiano Live Zone condotto da Isabella Arrigoni e Massimiliano Ossini, in cui i due conduttori interagiscono con i ragazzi attraverso giochi in studio e telefonate a casa. Gli spettatori venivano poi accompagnati verso la fine della giornata con la trasmissione di un classico film Disney o di un film per la televisione, all’interno del blocco Il Fantastico Mondo Disney, in onda tutti i giorni alle 20:30.

Dal 2003 i programmi del blocco Live Zone chiudono e vengono rimpiazzati da Top Of The Kids, Eta Beta, Skatenati, Quasi Gol, Scooter e L’ora della Magia; tra il 2003 e il 2004 arrivano inoltre le prime serie di successo: Lizzie McGuire, Raven e Phil dal futuro.

Il 24 dicembre 2004 Disney Channel si sdoppia e lancia il suo canale timeshift Disney Channel +1, che propone la stessa programmazione del canale madre ma slittata di un’ora in avanti, e apre anche Toon Disney, per trasmettere lì le migliori serie d’animazione Disney di tutti i tempi.

Il 2005 fu un anno di grandi cambiamenti: tutti i programmi e le rubriche vengono chiuse definitivamente e, per colmare il vuoto lasciato dalle trasmissioni live action, vengono mandate in onda le serie prodotte da Disney Channel Italia: Quelli dell’intervallo, Fiore e Tinelli e Hip Hop Hurrà.

Ai canali Disney, il 1º maggio 2005, si aggiunge Playhouse Disney che propone serie e rubriche per i bambini più piccoli.

Il 2006 è l’anno di High School Musical, che ha avuto talmente tanto successo da avere due seguiti (uno nel 2007 e l’altro nel 2008); il secondo è tuttora il film prodotto per Disney Channel più visto di tutti i tempi, mentre il terzo è uscito direttamente al cinema. Nel corso di questi anni vengono mandate in onda alcune nuove serie: Zack e Cody al Grand Hotel, Hannah Montana e Cory alla Casa Bianca.

Il 2008 è l’anno di Camp Rock che, nonostante gli ascolti più che soddisfacenti non riesce a superare il film canterino precedente, inoltre arrivano anche Phineas e Ferb, I maghi di WaverlyZack e Cody sul ponte di comando (spin-off di Zack e Cody al Grand Hotel).

Il 20 dicembre 2008 su Sky Italia nasce Disney In English, un canale che trasmetteva serie tv e cartoni animati di Disney Channel in lingua originale, con la possibilità di aggiungere i sottotitoli in italiano e inglese. 

Il 28 settembre 2009 un nuovo canale arricchisce ancora una volta l’offerta Disney: si tratta di Disney XD, rivolto principalmente ai ragazzi, che nasce delle ceneri di Jetix.

Tra il 2011 e il 2012 il bouqet Disney subisce qualche piccola variazione: il 14 maggio Playhouse Disney viene sostituito dal nuovo brand Disney Junior mentre il 1º ottobre chiude Toon Disney.

All’offerta si aggiungono i timeshift Disney Channel +2 e Disney XD +2. Ma, la novità più grande è l’arrivo di Disney Channel HD a partire dal 1º febbraio 2012.

Il 14 maggio 2012 su Disney Channel fa la sua comparsa una telenovela con grandi ascolti, Violetta. Superata a pieni voti la difficile prova di raccogliere l’eredità de Il mondo di Patty (mandato in onda nel 2008). La serie chiude dopo tre stagioni.

Nel 2015 inizia il successo della serie italiana Alex & Co.: la serie è stata anche esportata in altri mercati, tra cui Francia, Spagna, Germania, Regno Unito ed America Latina. Inoltre, prende piede il nuovo Disney Channel Original Movie: Descendants.

Nel 2016 prosegue l’arrivo di molte altre serie, tra cui Summer Camp, Best Friends Whenever, Soy Luna, Harley in mezzo e molte altre ancora. Inoltre, per festeggiare il traguardo dei 100 “Disney Channel Original Movie”, dal 20 giugno 2016 vengono trasmessi tutti i film TV che più hanno segnato la storia del canale. Sempre nell’estate arriva l’appuntamento Throwback Disney Channel, che ritrasmette a seguito delle costanti richieste dei suoi spettatori, le vecchie serie di Disney Channel.

Dal 2017, arrivano nuove serie ispirate ai Classici Disney più recenti e alle serie che hanno fatto la storia del canale: venne trasmesso l’episodio pilota Rapunzel – Prima del sì che anticipa la serie su Rapunzel, sbarca la nuova serie di DuckTales, reboot dell’omonima serie degli anni ’80, A casa di Raven, Big Hero 6: La Serie, 101 Dalmatian Street ed il cortometraggio in esclusiva Frozen – Le Avventure di Olaf.

Pensiamo anche a tutte le star che sono nate proprio da questo canale e che sono diventati idoli di molti adolescenti:
Zac Efron e tutta la squadra degli Wildcats, Selena Gomez, Demi Lovato, Miley Cyrus, Raven Symone, Hilary Duff, Lindslay Lohan, i fratelli Jonas, Martina Stoessel e molti altri. 

In questi anni molti canali Disney sono stati chiusi e sostituiti: Toon Disney venne chiuso nel 2009, Playhouse Disney sostituito da Disney Junior nel 2011, Disney XD e Disney In English ci hanno lasciato solo lo scorso anno.

…ma la chiusura di Disney Channel è sicuramente la fine di un’era
che ha abbracciato milioni di bambini e ragazzi di tutto il mondo.

 

Commenta

commenta

Un pensiero su “Disney Channel: dal 1 Maggio 2020 non esisteranno più canali Disney!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.