The Mandalorian: licenziata l’attrice Gina Carano

Licenziata l’attrice Gina Carano, l’interprete di Cara Dune in The Mandalorian, accusata di razzismo per i suoi post sui social media

gina carano

La Lucasfilm ha deciso di licenziare l’attrice Gina Carano, interprete di Cara Dune nella serie Disney+ The Mandalorian, in seguito ai suoi post denigratori nei confronti di altre culture sui social. 

I suoi post sui social media che denigrano le persone in base alle loro identità culturali e religiose sono abominevoli e inaccettabili.

Così l’azienda ha spiegato la sua decisione di licenziare l’attrice dalla serie. Le polemiche sono scoppiate dopo la condivisione di un post su Instagram in cui paragonava l’essere di idee repubblicane all’essere ebrei durante l’Olocausto. 

Gli ebrei erano picchiati per le strade non dai soldati nazisti, ma dai loro vicini, perfino dai bambini, ma poiché la storia è stata modificata, la maggior parte della gente oggi non capisce che per arrivare al punto di radunare facilmente migliaia di ebrei, prima il governo fece in modo che i loro vicini li odiassero per il semplice fatto di essere ebrei. Dov’è la differenza con l’odiare qualcuno per le sue idee politiche?

Queste le parole condivise dall’attrice sul suo social media attraverso un post ora cancellato. 

 

Se non siete ancora abbonati a Disney+ cliccate QUI

Commenta

commenta

Un pensiero su “The Mandalorian: licenziata l’attrice Gina Carano

  1. Assurdo… non ci trovo niente di razzista in quello che ha scritto. E trovo che il ragionamento che ha fatto ha senso. Ormai siamo in una società dove se si è di idee diverse o religione diversa si viene condannati, derisi e non accettati. Lei ha ragione. Ed io sono con lei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.