“Dal pixel alla Pixar”: l’evoluzione della computer grafica!

Virgilia Bertolotto è l’autrice del libro “Dal pixel alla Pixar”
(Vincenzo Grasso Editore), che ci racconta la storia dello studio d’animazione specializzato in CGI (computer generated imagery), famoso per essere stato
il primo in grado di realizzare e sviluppare un intero lungometraggio animato in computer grafica.

Nata e cresciuta a Torino, Virgilia da sempre appassionata di cinema, in particolare d’animazione, decide di avventurarsi in questo universo partendo proprio dagli albori dello studio, per arrivare fino ai giorni nostri; facendo un’attenta analisi di tutti i corti e i lungometraggi prodotti e animati anno dopo anno.

La Pixar Animation Studios ha una storia tormentata alle spalle: nata inizialmente da una divisione della LucasFilm, fu finanziata da Steve Jobs nel 1986 e vedeva Edwin Catmull presidente ed amministratore delegato, Alvy Ray Smith vice presidente e direttore generale, e John Lasseter direttore artistico. Concentrandosi principalmente sulla produzione di cortometraggi e lo sviluppo di software per la computer grafica, stipula nel 1991 un contratto di collaborazione con la Disney (che l’acquisterà poi nel 2006) permettendole così di realizzare nel 1995 il primo lungometraggio animato in CGI: Toy Story – Il mondo dei giocattoli. Da qui si susseguirono una serie di successi, che ancora oggi danno un grande contributo al mondo dell’animazione.

Dal pixel alla Pixar

Con la precisione e l’accortezza di chi nutre una forte passione in questo campo, l’autrice riesce perfettamente a farci immergere tra le pagine del libro, riportandoci alla visione, man mano che si prosegue con la lettura, delle scene descritte. Capitolo dopo capito è come se ci ritrovassimo di nuovo davanti uno schermo ad ammirare capolavori che molto probabilmente fanno parte della nostra infanzia, del nostro presente e sicuramente faranno parte del nostro futuro. Puntualizzando non solo il significato di ogni singola produzione, “Dal Pixel alla Pixar” ci porta soprattutto alla scoperta di importanti dettagli, tra cui: le scelte di regia, lo studio dei personaggi e delle ambientazioni, i software utilizzati, i famosissimi easter egg, gli omaggi, le citazioni e le curiosità che solo un film Pixar è capace di racchiudere. Soffermandosi, inoltre, sugli animatori e le persone che ci hanno lavorato, i premi vinti, chicche sulle edizioni home video, i film in lavorazione e quelli mai realizzati.

Un libro non solo per cinefili e appassionati del genere, ma per chiunque abbia voglia di avvicinarsi all’animazione e alla straordinaria evoluzione tecnologica che essa ha conseguito, spiegando tutto nei minimi dettagli e senza dar nulla per scontato. Una lettura piacevole e scorrevole che da una parte farà tornare bambini, dall’altra farà guardare con occhio adulto, critico e attento 14 capolavori d’animazione più tutti i cortometraggi.


Titolo:
Dal pixel alla PixarDal pixel alla Pixar copertina
Autore:
Virgilia Bertolotto
Editore: Vincenzo Grasso Editore
Collana: Arte, Storia, Letteratura e Religione
Dati: Copertina flessibile, 318 pagine
Lingua: Italiano

ACQUISTALO SUBITO:
Amazon.it
Ibs

Commenta

commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.