Winnie the Pooh: arriva il live action!

L’orsetto più amato del mondo torna al cinema!
Stavolta, però,in una versione ben diversa.

Ebbene sì: dopo l’uscita di Maleficent e Cenerentola, la dichiarazione ufficiale dell’uscita dei live action di Mulan, Il libro della Giungla e La Bella e la Bestia e addirittura dei rumours su uno spin-off su Crudelia de Mon, l’insaziabile Disney vuole regalarci un’altra “sorpresa”: un live action dedicato a Winnie the Pooh.

Pensa, pensa, pensa… No, non approvo.

Winnie the Pooh è una parte importante dell’infanzia di tutti noi non solo per i fantastici personaggi che abbiamo spesso incontrato nel Bosco dei Cento Acri, ma anche per gli insegnamenti che questo tenero orsetto ci ha dato. Quanti di voi non si sono soffermati sulle perle di saggezza che ogni tanto uscivano dalla bocca di Winnie?

Ma siamo sicuri che un live action sia la scelta giusta?

Si tratta pur sempre di un orso giallo, di un coniglio altrettanto giallo, di elefanti viola… Tutti gli effetti speciali possibili ed immaginabili riuscirebbero a rendere il tutto credibile? E il colore, temo, sarà il problema minore: come faranno a farli parlare e a farli sembrare credibili?
D’accordo: è una favola e bisogna anche credere alla magia, agli incantesimi eccetera eccetera, ma il passo da un film fantasy o fiabesco che dir si voglia ad un film surreale (per non usare addirittura la parola “trash”) è davvero breve.
E’ bello poter dare un vero volto alle nostre principesse preferite, ma gli sceneggiatori ed i registi dovrebbero stare attenti a giocare bene le proprie carte: non a tutti piacciono i live action e non tutti possono vedere di buon occhio uno stravolgimento (nel bene o nel male) della loro storia preferita. Perché non avere delle idee del tutto nuove con l’animazione e realizzare dei live action un po’ alla volta? Come si suol dire: “il troppo stroppia”!

La trama.

Simile a quella di Toy Story 3, la trama sarà incentrata su Christopher Robin che, ormai adulto, tornerà nel Bosco dei Cento Acri. Anche qui la domanda sorge spontanea: c’è proprio bisogno di usare persone ed animali veri? Non si può semplicemente costruire una storia con della sana, vecchia animazione?
Lo script è stato assegnato ad Alex Ross Perry (Listen up Philip).

 

Voi cosa pensate riguardo a questo live action?
Fatecelo sapere con un commento!

 

Commenta

commenta

2 pensieri su “Winnie the Pooh: arriva il live action!

  1. Pingback: Rose Red: il live action Disney sulla sorella di Biancaneve!

  2. Pingback: Cruella live action: Emma Stone sarà la protagonista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.