La Bella e la Bestia: tutti i libri che vengono citati nei film!

Belle è una ragazza che ama leggere
e per questo viene giudicata dalla gente del suo villaggio.

Questa era la sua principale caratteristica anche nel Classico animato e spicca soprattutto nel nuovo live action Disney. Quindi, dopo le vostre numerose domande, abbiamo deciso di scrivere questo articolo per togliervi ogni dubbio su tutti i libri citati nel film.  

TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DEL NUOVO LIVE ACTION 

Belle live action disney classic

Ma prima di cominciare con quelli, ricordiamo quelli citati nel Classico Disney:

  • Durante La Canzone di Belle la protagonista dice al fornaio che stava andando a restituire un libro con una favola magnifica in cui “c’erano un pianta di fagioli e un orco e…” (about a beanstalk and an ogre and… – in lingua originale) e non ci sono dubbi sul fatto che sia Jack e il fagiolo magico (Jack and the Beanstalk), racconto popolare inglese. L’autore originale è ignoto. La prima pubblicazione apparve nel libro The History of Jack and the Bean-Stalk (1807), stampato da Benjamin Tabart (nato nel 1767). In seguito, la fiaba fu resa popolare soprattutto dalla raccolta di favole English Folk & Fairy Tales di Joseph Jacobs;
  • Sappiamo invece che il libro preferito di Belle nel cartone ha “posti esotici, intrepidi duelli, incantesimi, un Principe misterioso” (far off places, daring swordfights, magic spells, a Prince in disguise) e che “Lei si sta innamorando e fra poco scoprirà che lui è il suo Re” (Here’s where she meets Prince Charming but she won’t discover that it’s him ‘til chapter three). In lingua italiana la traduzione ha subito delle variazioni. Personalmente ho sempre pensato che Belle stesse leggendo la sua fiaba, ma si dice che invece potrebbe essere la fiaba originale di Cenerentola;
  • Inoltre nella parte aggiunta per il 20° anniversario del film in cui troviamo la canzone Di nuovo umani Belle e la Bestia leggono Romeo e Giulietta di William Shakespeare e lo capiamo dalle frasi “Mai ci fu storia d’amore più dolorosa di quella di Giulietta e del suo Romeo” (For there never was a story of more woe than this of Juliet and her Romeo) e “Due casate, di pari nobiltà” (Two households, both alike in dignity).

Nel live action con protagonista Emma Watson invece: 

  • Sempre durante la canzone iniziale Belle dice a Monsieur Jean che sta andando a restituire un libro a Père Robert che “parla di due innamorati nella bella Verona” (It’s about two lovers in fair Verona). Si parla ancora una volta di Romeo e Giulietta e nel corso del film Belle racconta alla Bestia che è il suo libro preferito di Shakespeare.
  • Quando Belle restituisce Romeo e Giulietta a Père Robert prende un nuovo libro. Sempre durante la canzone Belle dice “Oooh qui è dove capisce che magari è proprio l’uomo che… lei vuole amare per sempre… ma ne puo’ avere la conferma nel capitolo tre” (Oooh, isn’t this amazing? It’s my favourite part because —you’ll see Here’s where she meets Prince Charming but she won’t discover that it’s him ‘til chapter three). Essendo la canzone uguale a quella del film animato del 1991, si potrebbe sempre trattare della fiaba originale di Cenerentola
  • Mentre Belle insegna a leggere ad una bambina, le mostra un libro in cui è raffigurato un uccellino blu. Non sappiamo se è un libro davvero esistente o sia stato creato appositamente per il film. Per ora non abbiamo trovato fonti attendibili, ma appena scopriremo qualcosa in più, vi faremo sapere. Certo potrebbe essere un comune abecedario, sarebbe bello scoprire quale di preciso;
  • Dopo l’attacco dei lupi quando Belle si prende cura della Bestia, la protagonista legge “A cosa bassa e vile può l’Amore dare di bella e nobile il valore. In lui non vedon gli occhi ma l’istinto: ond’esso con la benda vien dipinto” da Sogno di una notte di mezza estate (A Midsummer Night’s Dream) sempre di Shakespeare e specifica poi che in realtà Romeo e Giulietta è il suo preferito dell’autore;
  • Belle e la Bestia escono a fare una passeggiata nei giardini del castello e mentre attraversano il ponte, Belle recita:“L’aria è blu, pungente e fredda, avvolta in un gelido fodero tetro. Ogni ramo, ramoscello o filo d’erba sembra miracolosamente vetro. Guarda, guardami. Vieni e destami perché io sono ancora qui” (The air is blue and keen and cold, with snow the roads and fields are white but here the forest’s clothed with light. And in a shining sheath enrolled. Each branch, each twig, each blade of grass, seems clad miraculously with glass: above the ice-bound streamlet bends each frozen fern with crystal ends). Si tratta di una raccolta di poesie del poeta scozzese William Sharp e i versi appartengono alla poesia A Crystal Forest;
  • A differenza del cartone, qui la Bestia ha avuto un’istruzione costosa e ama anche lui la letteratura. In un momento del film è sorpreso da Belle a leggere Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda (King Arthur and the Knights of the Round Table) che racchiude la storia d’amore di Ginevra e Lancillotto

CLICCA QUI PER SCOPRIRE TUTTO SU BELLE 

Commenta

commenta

Un pensiero su “La Bella e la Bestia: tutti i libri che vengono citati nei film!

  1. Nella versione a cartoni animati Disney de La Bella e la Bestia del 1991 ho appena sentito la strofa de La canzone di Belle (Bonjour), eccola:
    Oh, io sto sognando
    E’ il momento che amo più perchè
    Lei si sta inammorando
    E fra poco scoprirà che lui è il suo re

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*