King of Elves – Il fantasy made in Disney

Uno degli Elfi di "King of Elves"

Uno degli Elfi di “King of Elves

Se la parola “Elfo“, vi fa immediatamente volare con la mente a leggiadre figure dalle eleganti movenze, fluide chiome lucenti, aurea luce che li avvolge ad ogni azione, alte e letali nel combattimento, fareste bene a rivedere le vostre idee.
Annunciato originariamente per il 2011, poi rinviato a data da destinarsi, King of Elves è un film che ci porterà a conoscere gli elfi, nella loro versione più Shakespiriana. Piccole creature magiche, abitanti dei boschi e vestite di fogliame, che appaiono di notte e raramente si fidano degli umani. Dei piccoli folletti, insomma.

Uno dei concept Artdel film, dove si possono vedere Calder e uno degli elfi

Uno dei concept Art del film, dove si possono vedere Calder e uno degli elfi

La storia è tratta dall’omonimo racconto del 1959 di Philip K. Dick e narra le vicende di un gruppo di elfi che, accompagnanti dall’immancabile nano, per sfuggire alle grinfie di un perfido troll, si dovranno affidare alla guida del vecchio e burbero Calder, non prima che questi si autoproclami “Re degli Elfi“.

Il concept di Calder

Il concept di Calder

Dai pochi dettagli trapelati sin’ora dalla Casa dei Sogni, sappiamo che la trama di questo racconto breve, considerato all’epoca un esperimento del genere Fantasy, sarà alla base di quella del film, il quale sarà ambientato nel delta del Missisipi, probabilmente poco fuori New Orleans (possibili camei di personaggi di “Princess and the Frog” ?) e vedrà Chris Williams, già regista di Bolt (2007) e co-regista di Big Hero 6 (2014 ?) e voce originale di Oaken in Frozen (presente il rivenditore di carote e lozioni solari ? Ecco, lui), alla cabina di regia.

Annunciato nel 2008 per il 2011, il film è tutt'oa in via di sviluppo. Da notare il vecchio titolo di Brave, ossia "The Bear and the Bow"

Annunciato nel 2008 per il 2011, il film è tutt’ora in via di sviluppo.
Da notare il vecchio titolo di Brave, ossia “The Bear and the Bow

Non ci resta che attendere ulteriori novità da casa Disney riguardo al suo possibile 56° classico.

Commenta

commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.