Perché le bambole limited edition del Disney Store costano tanto?

Carissimi amici Disneyani, abbiamo pensato di scrivere questo articolo per spiegarvi un po’ di cose sulle bambole in edizione limitata che Disney Store riserva agli amanti di questo fantastico mondo.

Molto spesso sentiamo e leggiamo commenti di persone che si lamentano del prezzo di queste bambole,
e quindi ci sembrava giusto spiegare come mai (benché assomiglino in tutto e per tutto a
delle Barbie versione Disney) siano così richieste e così “costose”.

perchè le bambole del disney store costano tanto

Le bambole in edizione limitata si dividono principalmente in due gruppi:
quelle “grandi” e quelle a grandezza naturale.

 

Cominciamo da quelle grandi: sono alte circa 43 cm, vengono presentate in una scatola di cartone e l’unica cosa per cui si differenziano dalle altre bambole in edizione limitata è la tiratura. Infatti la quantità globale prodotta è inferiore a quella delle bambole a grandezza naturale. Solitamente vengono presentate due linee all’anno, e più precisamente per festeggiare l’uscita di un film o l’anniversario di qualche Classico Disney. Ad esempio, nel 2013 in occasione del 25° anniversario de “La Sirenetta” sono state rilasciate le bambole di Ariel, Ursula ed Eric; nello stesso anno per l’uscita del film “Frozen” sono state rilasciate le bambole di Elsa e Anna (la prima con il vestito da Regina delle Nevi e la seconda con il vestito dell’incoronazione), mentre nei primi mesi del 2014 sono uscite le bambole di Elsa con il vestito dell’incoronazione e Anna con il vestito che porta per tutto l’arco del film.

la-sirenetta

anna-e-elsa

anna-e-elsa2

Sempre nel 2014, in occasione del 55° anniversario de “La Bella Addormentata nel Bosco” e la relativa uscita del DVD e Blu-ray in Platinum Edition, Disney Store ha presentato le bambole di Aurora (sia con il vestito rosa che con quello blu), Malefica e il Principe Filippo.

sleeping-beauty3

Nel 2015, a seguito del rilascio del DVD e Blu-ray in Diamond Edition di “Aladdin”, le bambole di Aladdin, Jasmine e Jafar sono entrate a far parte delle edizioni limitate, insieme a quelle di Elsa, Anna e Kristoff per il corto “Frozen Fever”; così come la bambola di Cenerentola con il vestito del ballo e quello da sposa per festeggiare il nuovo live action ispirato al classico del 1950.

aladdin2

frozenfever

cinderella3

La seconda linea di bambole in edizione limitata sono quelle a grandezza naturale
e anche quelle un po’ più conosciute, che vengono generalmente raggruppate con il nome di Disney Designer Collection.

Disney Store ha iniziato a pensare a questa linea a partire dal 2011, quando uscì la prima serie di queste bambole: la Disney Princess Designer Collection. Gli artisti del Disney Store hanno prodotto questa linea per omaggiare le Principesse di tutti i film Disney. Questa serie ha quindi un totale di 10 bambole: Biancaneve, Cenerentola, Aurora, Ariel, Belle, Jasmine, Pocahontas, Mulan, Tiana e Rapunzel.

disney-princess5

L’anno successivo, il 2012, è stata la volta delle cattive con la serie Disney Villains Designer Collection, che comprendeva 6 bambole delle cattive più famose nella storia dei classici Disney: la Regina Cattiva, la Regina di Cuori, Malefica, Crudelia De Mon, Ursula e Madre Gothel.

disney-villains

Nel 2013, ha visto la luce la prima parte della linea Disney Fairytale Designer Collection. Questa serie è stata ispirata direttamente dalle principesse e i loro rispettivi principi; in questo anno sono state rilasciate le bambole di: Biancaneve e il Principe, Rapunzel e Flynn Rider, Jasmine e Aladdin, Belle e la Bestia, Ariel e Eric. L’anno seguente hanno fatto seguito le altre 5 coppie: Tiana e Naveen, Pocahontas e John Smith, Cenerentola e il Principe Azzurro, Mulan e Li Shang, Aurora e Filippo.

disney-fairytale Nel 2015 è stata poi rilasciata la coppia Anna e Kristoff.

anna-e-kristoff

Nel 2015, la linea Disney Fairytale ha avuto un altro seguito: “Heroes and Villains”, che vede quindi contrapposti i protagonisti dei film con i loro cattivi. La prima parte comprendeva: Biancaneve e la Strega, Peter Pan e Capitan Uncino, Rapunzel e Madre Gothel, Ariel e Ursula, Elsa e Hans.

Quest’anno invece si completerà la seconda parte con: Cenerentola e Lady Tremaine, Belle e Gaston, Alice e la Regina Rossa, Aurora e Malefica.

disney-fairytale-heroes

disney-fairytale-heroes3

Dopo questa infarinatura generale sulle bambole in edizione limitata, passiamo alla loro estetica. Come avrete certamente notato dalle foto, queste bambole non sono poi molto diverse dalle classiche Barbie a cui siamo abituati, ma solo per il semplice fatto che sono di plastica. Per il resto, sono completamente diverse. Innanzitutto le fattezze del viso rispecchiano in pieno il personaggio del cartone; ci sono moltissime bambole in circolazione che vengono fatte “passare” per prodotti Disney, ma basta una semplice occhiata per rendersi conto che non è affatto così.

In secondo luogo, la cura e la precisione che gli artisti usano per realizzare i vestiti di queste bambole sono senza eguali. Il materiale usato per i vestiti varia dalla seta, al velluto, al raso e alla pelle. Vengono tutti cuciti a mano e ogni singolo particolare è studiato e realizzato con estrema professionalità. E questa caratteristica accomuna tutte le bambole in edizione limitata, sia quelle “grandi” che quelle della linea Designer Collection.

Ora, le prime bambole di cui vi abbiamo parlato hanno un prezzo che solitamente si aggira intorno a € 84,00, fatta eccezione per alcuni set che comprendono 2 bambole e che costano quindi intorno ai € 700,00. Questo è dovuto al fatto che, come spiegavamo all’inizio dell’articolo, queste bambole hanno una tiratura limitata rispetto alle altre. Infatti i set vengono generalmente prodotti in una quantità GLOBALE di 500 pezzi, che sono veramente pochissimi. Di conseguenza il prezzo è molto elevato e questo non toglie che comunque in un modo o nell’altro, queste bambole finiscano nel giro massimo di 2 minuti (contati di orologio, non vi stiamo prendendo in giro!).

Per quanto riguarda invece la linea Designer Collection, il prezzo per le prime edizioni (principesse e cattive) era di € 60,00. Adesso, visto e considerato che le bambole presentate sono due, il prezzo è di € 120,00.

Ci teniamo quindi a precisare che queste bambole nascono con l’intento di essere prodotte soprattutto per i collezionisti. E come ci insegna la storia, qualsiasi cosa che sia catalogata come “edizione limitata” e “collezione” ha un valore comunque elevato.

Sulla nostra pagina leggiamo purtroppo molto spesso persone si lamentano del prezzo, ma poche di loro capiscono che stiamo parlando di bambole che vengono prodotte in serie in quantità limitata per tutto il mondo. Il costo è direttamente proporzionale alla manodopera e alla richiesta di mercato.

Se inizialmente queste bambole potevano essere acquistate con relativa “facilità” (anche perché in origine venivano prodotte in una quantità globale di 10.000 pezzi per bambola) oggi come oggi diventa sempre più difficile riuscire a comprarle. Prima di tutto perché la quota prodotta è diminuita considerevolmente (6.000 pezzi per bambola in tutto il mondo) e in secondo luogo perché la richiesta è aumentata in modo spropositato rispetto a qualche anno fa.

Io, Francesca, che sto scrivendo questo articolo e che mi occupo della sezione Disney Store della community Regno Disney, sono una collezionista e posso dirvi in tutta onestà che queste bambole fanno gola proprio a tutti; non solo collezionisti e amanti della Disney, ma anche persone che pensano di arricchirsi alle spalle degli altri. E non mi faccio nessun problema a dirlo. Molti purtroppo acquistano queste bambole solo per poi rivenderle su internet a prezzi da capogiro, ben sapendo che un collezionista smanioso di avere proprio quella bambola pagherebbe fior di quattrini pur di riuscire ad accaparrarsela.

E poi ci sono quelle mamme che pensano bene di prenderle per farci giocare le figlie. Ora, io sono assolutamente la prima che non guarda mai quello che fanno gli altri e tutti sono liberissimi di spendere i propri soldi come meglio credono. Vorrei semplicemente richiamare la vostra attenzione sul fatto che queste bambole sono davvero molto belle e sinceramente pensare di far giocare un bambino con una cosa del genere non mi sembra una buona idea. Forse sarebbe meglio ripiegare sulle bambole classiche in vendita al Disney Store che non su quelle in edizione limitata. Ripeto, ognuno è liberissimo di fare quello che vuole, ma tenete conto che molte persone che fanno le collezioni, devono risparmiare e fare “sacrifici” rinunciando a comprare altre cose per potersi permettere queste bambole. E vedere tutti i tuoi sforzi vanificati perché qualcuno che non apprezza la bellezza di queste “Barbie” (come le chiamano alcuni) riesce ad acquistarle al posto tuo, non è per niente bello.

Ci tengo comunque a dire che l’ultima parte dell’articolo rispecchia le mie opinioni a riguardo.
Con questo non voglio certo offendere nessuno o permettermi di dire agli altri cosa devono fare.

Spero ad ogni modo di aver chiarito per tutti, il motivo per cui queste bambole costano
così tanto e perché sono così richieste.

Auguro a tutti una magica giornata piena di fantasia e polvere di fata!

60111e969fe4102706e1331259a2b47b

 

Commenta

commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*